11 plugin WordPress per la nuova Barra di Amministrazione

11 plugin WordPress per la nuova Barra di Amministrazione

La nuova admin bar di WordPress sta facendo molto parlare di sè: c’è chi la ama, c’è chi la odia, chi vorrebbe potenziarla e aggiungere link e menu, chi vorrebbe rimuovere la Barra di Amministrazione, e così via.

Dopo aver ricordato a tutti che è possibile decidere se e come nascondere la Barra di Amministrazione grazie a due opzioni presenti nel profilo utente di WordPress, vediamo qualche  plugin per gestirla al meglio.

Ecco la mia versione di un articolo apparso qualche giorno fa su WTC, integrato con plugin che ho individuato personalmente. Non li ho provati tutti, ma si tratta di una ottima selezione, e ho aggiunto i miei commenti in corsivo.

Hide Admin Bar per disabilitare la Barra di Navigazione completamente a tutti gli utenti del blog. Questo plugin è solo uno dei tanti che fa la cosa più richiesta da chi non vuole proprio che la Barra di Amministrazione si veda… personalmente penso che sia meglio abituarsi alla sua esistenza e modificarla e integrarla in base alle nostre esigenze, piuttosto che rimuoverla del tutto.

Hide Admin Bar Search Plugin toglie dalla Barra il campo per la ricerca nel blog. Utile soprattutto per quei blog che non utilizzano altri servizi al posto della ricerca integrata in WordPress.

Admin Bar Minimiser Plugin riduce la barra ad un singolo box sulla sinistra, che si espande al bisogno. 

WordPress.com Stats Se avete questo plugin di statistiche installato, troverete nella admin bar un grafico delle visite delle ultime 48 ore per ogni pagina. Ottimo esempio di integrazione di funzionalità e non solo di navigazione.

WP Custom Admin Bar vi permette di impostare chi può vedere la Barra di amministrazione in base al ruolo utente, modificarne lo stile di visualizzazione, o rimuovere completamente la Barra. Plugin completo e funzionale, che risponde ad esigenze molto sentite soprattutto in blog e siti “multi utente”.

Admin Bar Disabler Plugin simile al precedente, ma senza supporto per stili di visualizzazione alternativi.

Logged Out Admin Bar rende la Barra visibile anche agli utenti che non hanno fatto il log in, quindi -di fatto- a tutti i visitatori del sito. Mostra un link per il login e, quando disponibile, lo short link dell’articolo. Plugin interessante, che potrebbe svilupparsi ulteriormente a favore dei visitatori del blog con altre utilità quali la segnalazione sui social network ecc…

Admin Bar ID Menu mostra l’ID dell’articolo o della pagina, categoria o tag che si sta visualizzando. Spesso altri plugin chiedono di inserire questi ID che non sempre è facile individuare. Questo plugin rende il tutto molto immediato

Debug Bar Aggiunge la voce DEBUG che mostra informazioni sulla query, la cache e altre funzionalità utili al debug. Quando WP_DEBUG è abilitato mostra anche informazioni sugli errori Notices e Warning. Infine se SAVEQUERIES è attivo (altra funzionalità di debug inclusa in WordPress) mostra le query MySQL. Che dire, quasi indispensabile per chi sviluppa temi o plugin.

Debug Bar Console Richiede il plugin Debug Bar. Aggiunge una console PHP/MySQL.

Debug Bar Extender Altra estensione al plugin Debug Bar. Aggiunge il tracciamento delle variabili utilizzate e aiuta a individuare i tempi di runtime.

 

Questi sono solo alcuni dei tanti plguin che negli ultimi giorni hanno cominciato ad apparire per la admin bar di WordPress, voi quali altri state usando?

15 commenti:

  1. Sinceramente non ho ancora trovato un plugin per la nuova Admin Bar che si sia rivelato fondamentale o fortemente utile.

    A meno di un’esigenza specifica o di un reale utilizzo quotidiano, non so quanto convenga appesantire un sito con l’aggiunta di un plugin per la Admin Bar.

  2. D’accordissimo Andrew, ma questo vale per tutti i plugin, a mio avviso.
    Non si installa un plugin se questo non è “fondamentale o fortemente utile”.

    Quindi, se a qualcuno servono eccoli elencati in questo articolo, sennò… non importa 😉

    Stefano

    1. E ci sono alcuni plugin, aggiungo, che potrebbero essere rimpiazzati da qualche semplice modifica via codice, armandosi di un po’ di pazienza se non si è “esperti”.

      E questo è anche il caso di qualche plugin di quelli elencati sopra.

      In ogni caso utile elencarli in un unico post per capire al volo le differenze tra quelli finora creati e disponibili. 😉

      1. La tool bar è molto utile ma utilizzare un plugin mi sembra una cosa esagerata :) magari per chi non sa smanettare nel codice è meglio utilizzarla che improvvisarsi programmatori! Per il resto l’utilizzo dei plugin dovrebbe essere utilizzato in maniera intelligente perché ormai è una cosa risaputa troppi plugin rallentano wp e un sito troppo lento equivale a un bounce rate elevato! 😉

  3. Penso sia inutile tutti questi plugin visto è considerato che la barra può essere abilitata o disabilitata sia per l’admin che per la parte pubblica di wordpress dal proprio profilo utente…logicamente ogni utente registrato al sito deve fare questa operazione…Che poi io la trovo molto utile e veloce per accedere all’admin

  4. Partendo dal principio che nessuno installa un plugin se non gli serve, non sono d’accordo con chi sostiene che questi plugin non sono utili.
    ..certo, se vi fermate alla abilitazione/disabilitazione della barra… ma mi sembra di aver scritto qualche riga in più…

    Innanzitutto sono utilissimi per chi non vuole mettere mano al codice, visto e considerato che la maggioranza delle persone che usa WordPress lo usa per scrivere, pubblicare i propri pensieri, lavori ecc e non per diventare programmatori.

    In secondo luogo, alcuni dei plugin che ho elencato, per esempio quelli che integrano le funzionalità di debug, non sono affatto banali nè dal punto di vista delle funzionalità, nè da quello della realizzazione (poche righe di codice… non proprio…) nè tanto meno da quello dell’aumento di produttività in fase di sviluppo.

    Infine, anche quando decidessimo di usare “poche righe di codice” per ottenere lo stesso risultato, questo codice dove andiamo a metterlo? Nel file function.php del tema? Benisssimo così ogni volta che cambieremo tema dovremo migrare anche queste funzioni. Oppure ci creiamo il nostro plugin… ma allora torniamo da capo…

    Non vi sembra? 😉

    Stefano

  5. Ciao, che dire, io una barra simile alla wpadminbar l’avevo già inserita prima che lo facesse la nuova versione di WordPress. Certo, più che altro serviva per loggarsi e/o accedere alla wp-admin page (http://www.equitiamo.it).
    Ora però per fare sparire la nuova barra (alla quale appena avrò tempo cercherò di dare una grafica che si integri con quella del sito…. secondo me é una buona idea utilizzarla, magari levandoci qualche voce di troppo), ho usato un barbatrucco non molto elegante forse, ma semplice e veloce da applicare.
    Ho inserito nello style.css del mio tema queste righe:
    #wpadminbar {
    display: none;
    }
    Et voilà, il gioco é fatto
    Ciao
    Giovanni

  6. Ciao Stefano,
    sono approdata qui da te alla ricerca di chiarimenti. Da tre anni ho un bolg su Blogspot e adesso mi è venuta la felice idea di passare a WordPress, credendo che fosse cosa facile. Ho già creato un template con Artisteer e nonostante abbia letto diverse indicazioni, non c’ho capito niente. Intanto mi si dice di cercare nella cartella la voce WPContent e io non la trovo. Do hostarla in un sito di host, di caricarla in un http://FTP..insomma, mi somo persa. Mi scuso se ho scritto nella sezione sbagliata, ma non ci vedo più a forza di leggere. Insomma come faccio a caricare il mio template su WP?Grazie tante.

  7. ciao, anche io sbarcata qui perchè mi sono smarrita tra i meandri di wordpress… Allora mi spiego: è vero che non posso inserire Adsense su wp? e soprattutto, come mai non trovo nell’admin il pulsante PLUGIN? *-*

    1. Ciao Katia!
      credo che tu ti riferisca a WordPress.com, la piattaforma di blog preinstallati gratuiti. Lì non puoi inserire adsense nè installare plugin. Viene fornita con un set di plugin base però, ma li trovi già tutti attivati.
      Qui su WordPressMania parliamo quasi sempre della versione di WordPress che si può installare su un proprio spazio di hosting, è praticamente la stessa di WordPress.com, ma essendo sul tuo spazio puoi caricare tutti i plugin e i temi che vuoi, inserire adsense e ogni altro genere di codice, widget ecc…
      Stefano

    1. Ciao Simo,
      dall’indirizzo del tuo sito mi sembra di capire che hai un blog gratuito su WordPress.com. Lì non è possibile inserire altri plugin oltre a queli che ti forniscono loro.
      Per inserire plugin o installare nuovi temi grafici devi installare WordPress su un tuo spazio web.
      In alcuni video del mio corso WordPress da Zero spiego proprio come fare questo: come acquistare lo spazio web, come installare WordPress e come trasferire i contenuti da WordPress.com.
      Il corso è prossimo all’apertura: puoi iscirverti alla lista di attesa da questo link: Corso WordPress da Zero

      Stefano

Rispondi