Ricompensa chi commenta sul tuo blog con il link che merita: con questi plugin togli il nofollw da WordPress

Il logo della campagna No no-followDa qualche giorno WordPressMania è “Nofollow free”, spero che questo faccia piacere ai tutti voi che commentate.

Se non sapete di cosa sto parlando cerco di spiegarvelo in parole molto semplici qui di seguito:

Cosa è il nofollow e perchè me ne devo preoccupare?

“nofollow” è un attributo che WordPress aggiunge in automatico a tutti i link in uscita dai commenti (incluso il link al sito dell’autore del commento) che serve a dire ai motori di ricerca di “non seguire” (no follow appunto) e di non “conteggiare” il link in questione.

E’ un modo indiretto di combattere lo spam nei commenti. Gli spammer infatti cercano di inserire commenti con link ai propri siti nei nostri blog perchè Google e compagnia valutano l’autorevolezza e l’importanza di un sito in base al numero di link che questo riceve da altri.

Se noi diciamo al motore di ricerca “non considerare questo link” togliamo il motivo numero uno per cui uno spammer dovrebbe lasciare commenti fasulli. Di conseguenza invece che spammare il nostro blog andranno altrove a fare guai!

Geniale no? in effetti no. Infatti dopo mesi e mesi (anni) in cui il nofollow è stato introdotto, lo spam dei commenti non accenna a diminuire anzi aumenta costantemente.

D’altra parte con questa misura drastica “penalizziamo” tutti i genuini commentatori dei nostri blog che fanno la fatica di seguirci e di partecipare alle nostre “conversazioni”: anche i loro link vengono marchiati “nofollow” anche se sarebbero invece “da seguire”.

Quali plugin usare per togliere il nofollow?

E’ per porre fine alla penalizzazione di chi commenta su questo sito che ho installato il plugin Nofollow Free , impostando dalla semplicissima pagina di amministrazione che il nofollow venga rimosso da tutti i commentatori non appena abbiano inviato almeno due commenti.

Altri plugin li trovi elencati in queste due liste completissime:

Se vuoi approfondire la questione “nofollow sì, nofollow no” vi consiglio la lettura illuminante di:

Voi che politica avete adottato per i commenti del vostro blog?

12 commenti:

  1. Da un anno a questa parte ho tolto il “nofollow” ai link nei commenti, e non mi sembra sia aumentato lo spam. In compenso sono aumentati i commentatori “genuini”.

    Il plugin che ho utilizzato è “DoFollow”, che toglie l’odioso attributo dopo un certo numero di giorni (impostabile): questo mi permette di tenere sotto controllo la situazione e prendere provvedimenti (ma non è mai successo) prima che i link abbiano un valore per i motori di ricerca.

    Eliminare il tag nofollow, più fiducia agli utenti

  2. E’ da poco meno di un anno che scrivo saltuariamente (molto saltuariamente sul mio blog), e sinceramente non mi ero mai posto un problema del genere. A dire la verità non è che abbia poi tutti questi commentatori. Però trovo giusta la tua teoria sul fatto che utilizzando il nofollow non si riduce affatto lo spam, penalizzando solo i commentatori che possono produrre contenuto affine a quello contenuto nei nostri articoli.
    Credo che installerò uno di questi plugin…

    Grazie per la dritta e complimenti per il sito!

  3. grazie della segnalazione.
    non ero a conoscenza di questa “pratica” automatica..
    anche se ho un blog givane, appena partito, installerò anchio uno di questi plugin.
    Ciao!

  4. Opinioni contrastanti a riguardo. Nofollow sì, nofollow no. Mi piacerebbe approfondire il concetto qui espresso di “commentatore genuino” perché permangono diversi lati oscuri. Ti potrei elencare diversi casi di commentatori che intervenivano solo per avere il proprio nome nella lista degli ultimi commenti e cose di questo tipo. Bisogna dire che il nofollow non pregiudica la possibilità di un lettore di passare al blog del commentatore, blocca “solo” l’indicizzazione.

  5. Ciao, ho appena finito di leggere il tuo articolo e, se possibile, vorrei mi contattassi tramite e-mail, vorrei scambiare due parole con te. Grazie anticipatamente 😉

  6. Sono sempre di più i blog nofollow free , del resto che male c’è?
    se il proprietario del blog ritiene che il tal commento del tal utente non vada bene , può sempre cancellarlo o mettergli il nofollow free (immagino) e vissero tutti felici e contenti.

    1. Esatto, che male c’è?
      Nessun male, a parte il rischio che poi un blog che parla di WordPress divenga oggetto di commenti fuori tema come quello di un tale che invece che mettere il proprio nome scrive “rimini wellness 2009”, e che linka al sito di un albergo… (almeno il sito fosse fatto con WP…) 😉

      …ma è un rischio che vale la pena correre, se il commento è uno ogni tanto e quindi non è troppo faticoso editarlo e rimuovere il link davvero troppo spudorato 😛

      😀

Rispondi