Tips & Trick sul nuovo WordPress 2.8

Ho appena terminato il 3° webinar live “WordPress da Zero” che ho “rivoluzionato” al volo per mostrare la nuova versione di WordPress, la 2.8, uscita da poco (nel giro di poche ore dovrebbe arrivare anche la traduzione italiana).

Dico “rivoluzionato” perchè l’argomento di oggi erano i temi wordpress, l’uso dei widget e le pagine e WP 2.8 lascia davvero a bocca aperta per le novità che rendono praticamente istantaneo installare nuovi temi e usare i widget.
Niente più ftp, niente più copia sul server… un paradiso per chi vuole bloggare e per fare questo non ha intenzione di diventare programmatore 😉

Voglio però aggiungere una serie di segnalazioni utili anche a chi di WordPress è maggiormente esperto, selezionate tra i migliori guru del mondo WordPress anglosassone

(via Weblog tools collection)

3 commenti:

  1. Oggi accedo al pannello di admin del mio sito e vedo la segnalazione di aggiornamento a WP 2.8!
    WOW!
    Già con la 2.7 la gestione dei plugin era migliorata un sacco…chissà adesso!
    Cmq secondo me alcuni problemini con i plugin restano. Ora mi trovo ad esempio a dover validare codice generato da un plugin (Menubar che usa il fantomatico Suckerfish il quale trovo sia un ottimo strumento, ma non tutto oro è quel che luccica), ma da pannello di Admin di WP mi riesce difficile.
    E’ sicuramente un ottimo passo avanti astrarre più che si può dal core di WP, tuttavia ci sono delle piccole cose che personalmente mi fido di più a farle (e forse ci capisco di più così) direttamente tramite http://ftp...
    Speriamo che anche i plugin si adattino velocemente alla nuova versione!

  2. @emanuela MTA: il punto è che i plugin non sono sviluppati dal team ufficiale di wordpress, ma da programmatori sparsi in giro per la rete. quindi ogni plugin avrà i suoi difettucci. segnalare ad esempio all’autore del plugin che ti dava dei problemi, come fare per generare codice validato è una cosa che fa bene a tutti. io mi sono permessa di segnalare a quelli di Sendit (plugin per le newsletter) alcuni errori di validazione, e ora dovrebbero implementarli nella nuova versione aggiornata.
    il web è collaborativo! 😉

Rispondi a Emanuela MTA Annulla risposta